Archivio della categoria: Seminari

Incontro internazionale di kyudo di Parigi 2012

Nel prossimo mese di luglio si svolgerà a Parigi un importante evento internazionale di kyudo. La manifestazione comprenderà seminari, esami e un taikai. L’evento può essere considerato la prova generale della seconda edizione del campionato mondiale di kyudo che si svolgerà, sempre a Parigi, nel 2014.

Come è ormai consuetudine in Europa, i seminari saranno tre:

  • Seminario C per i mudan e shodan: 16 e 17 luglio 2012 (l’esame si svolgerà il 18)
  • Seminario B per i nidan e sandan: 19, 20 e 21 luglio 2012 (l’esame si svolgerà il 22)
  • Seminario A per yondan,  rokudan e shogo: 24, 25 e 26 luglio 2012 (l’esame si svolgerà il 27)

Come già avvenuto lo scorso anno l’esame teorico sarà sotto forma di tema scritto su un argomento ancora da comunicare, che dovrà essere consegnato all’arrivo a Parigi, al momento della registrazione.

il 23 luglio si svolgerà il “First World Kyudo Koryu Enbu Kai“. Si tratta di un taikai internazionale aperto, oltre che ai partecipanti europei ai seminari, anche rappresentanti della America Kyudo Renmei e All Nippon Kyudo Renmei. Sono previste:

  • una gara a squadre, nella quale ogni paese sarà rappresentato da tre kyudoka, ognuno dei quali tirerà 12 frecce
  • una gara individuale al meglio di quattro frecce

Verranno premiati i primi tre classificati alla gara individuale e alla gara  a squadre. Vi sarà anche un premio speciale per tutti i kyudoka che realizzaranno un kaichu (4 centri su 4 tiri).

Potrete trovare maggiori informazioni sul sito della FFKT (Fédération de kyudo traditionnel), federazione che ospita l’evento.

2012 American Kyudo Seminar and Examination

E’ stata comunicata la composizione della delegazione dei Maestri giapponesi di kyudo che terrà il seminario americano in programma dal 13 agosto al 17 agosto 2012 e i relativi esami dan:

  • Akiyama Terumi – Hanshi Hachidan – Vicepresidente della Yamanashi-Ken Kyudo Renmei (Capo delegazione)
  • Kubota Kiyoshi – Hanshi Hachidan – Vicepresidente della Ibaraki-Ken Kyudo Renmei
  • Sakuma Tsuyoshi – Hanshi Hachidan – Direttore della Tokyo-To Kyudo Renmei

Ricordo il sito dedicato all’evento: https://akrseminar2012.wordpress.com/

 

Primo seminario nazionale della Associazione Italiana per il kyudo.

AIK kyudo seminar 2011

AIK kyudo seminar 2011

 

Il 19 e 20 novembre scorsi ho partecipato al primo seminario nazionale italiano organizzato dalla Associazione Italiana Kyudo, svoltosi a Nepi (VT). Il seminario, ospitato dall’Accademia Placido Procesi per il Kyudo e lo Iaido, si è svolto sotto la guida degli Shogo italiani e ha visto la partecipazione di 19 kyudojin, sia praticanti lo stile shomen che shamen, provenienti da tutta Italia. Il seminario è stato incentrato sullo studio del taihai ANKF.

Il taihai ANKF, contrariamente a quanto molti ritengono, non è una cerimonia. Si tratta di un modo codificato di muoversi all’interno del dojo che permette ad arcieri di tirare insieme indifferentemente dallo stile praticato.

Veder praticare insieme arcieri di diverse scuole e praticanti diversi stili di kyudo è stata un’esperienza molto positiva e istruttiva. La pratica del secondo giorno si è svolta in wafuku (kimono giapponese). La giornata si è aperta con una cerimonia di apertura svolta dal Presidente in carica dell’Associazione Italiana Kyudo, seguita una cerimonia della scuola Heki Ryu Isai Ha.

Approfondimenti:

Seminario di kyudo Heki Ryu – Pallanza 2011

La scorsa settimana si è svolto il seminario italiano estivo di kyudo della scuola Heki. Come avviene da parecchi anni, il seminario si è svolto a Pallanza, sul lago Maggiore. Quest’anno i Maestri presenti erano Mori Toshio e Sekine Yoshio. Il seminario, che oltre a kyudoka italiani provenienti da varie parti d’Italia ha visto la partecipazione anche di svizzeri e tedeschi per un totale di circa cinquanta persone, si è svolto in un clima gradevole e di grande cordialità.

Interessanti e utili, come al solito, gli insegnamenti dati ai singoli kyudoka e le lezioni teoriche. Il Maestro Mori Toshio, tra i vari argomenti trattati, ha parlato dell’importanza nel kyudo dell’allenamento a makiwara. In passato, in epoca Edo, gli aspiranti kyudoka prima tirare al bersaglio a 28 metri, dovevano esercitarsi al makiwara. Gli arcieri iniziavano tirando 60.000 frecce per allenare la muscolatura. Poi ne tiravano altre 60.000 concentrandosi su tsunomi e nobiai. Infine ne tiravano altre 60.000 per perfezionare la forma. Il totale era di 180.000 frecce. Ciò richiedeva dai tre ai quattro anni di pratica a makiwara, prima di arrivare a tirare la prima freccia al bersaglio. Dopo tale allenamento si passava al mato con solide basi. Era quindi difficile che si presentassero difetti o malattie del kyudo.

In tempi moderni, per varie ragioni, il metodo di insegnamento del kyudo è cambiato e si tende ad accellerare le tappe che il principiante deve percorrere prima di arrivare a poter tirare al bersaglio. Nonostante ciò il Maestro ha spiegato che il makiwara rimane estremamente importante per lo studio del kyudo in generale e in particolare per trovare il corretto momento di yagoro e per trattare le malattie del kyudo.